Pensa prima di scrivere

Qual è il nucleo strategico di queste tre tecniche appena affrontate?

Ti obbligano a guardare fuori da te stesso.

Spesso lo scrittore è troppo introspettivo. C’è questa convinzione che le idee e le parole giungano da un luogo interiore, un mondo immaginifico nascosto da qualche parte dentro noi stessi.

Ma non è così.

Se vuoi che le tue idee fluiscano continuamente, devi impegnarti con il mondo e creare relazioni. Non solo i libri e i tuoi lettori, ma qualsiasi cosa tu faccia.

Gli scrittori migliori riescono a rimanere affascinati da tutto: musica, arte, paesaggi, storia, politica, ma soprattuto le altre persone. 

Devi coltivare questa curiosità. Vaglia ogni pensiero che ti passa per la testa, osserva tutto attentamente. Anche il pensiero più sciocco, non va scartato a priori. Trova le risposte, sii curioso. Forse sarà inutile e non ti serviranno a nulla, ma stai allenando il tuo cervello a osservare e trovare risposte.

Presto avrai così tante idee che non saprai più come gestirle.

Per questo ora è il momento di organizzarti. È il prossimo passo.

Pensa prima di scrivere

Il grande maestro Stephen King sostiene che “Scrivere è un pensiero raffinato”.

Uno dei motivi che condanna gli scrittori a un ritmo lento, è proprio legato al fatto che pensano e scrivono allo stesso tempo. Scrivono alcuni paragrafi, ci ripensano, cancellano, riscrivono. Sono ossessionati dalla perfezione di ogni parola.

La verità è che gli scrittori più veloci sono anche dei meticolosi pianificatori.

Pensano e preparano ogni punto del loro scritto. Pianificano il loro contenuto anche per giorni o settimane, se si tratta di un romanzo. Quando iniziano a scrivere sanno esattamente cosa accade dopo ogni singolo paragrafo.

Anch’io ero così e a volte ci casco. Sono preso dalla smania di scrivere e questo mi porta a una pianificazione parziale. Il risultato è solo una grande perdita di tempo.

Non pensare mentre stai scrivendo. Pensa prima di scrivere.

Un modo per costringerti a pensare prima di scrivere è rispondere a delle domande. Eccone 8 che ti condurranno a creare la tua bozza, il tuo blog post.