Nessun telefono cellulare

Ora che hai deciso di impegnarti a scrivere, sappi che dovrai entrare in guerra. Il nemico numero uno della tua produttività sono le distrazioni.

Per molto tempo ho pensato: “se solo potessi concentrami, potrei scrivere molto di più e produrre più articoli”. Capita anche a te? 

Ti svelo il segreto più sciocco del mondo: il nemico più ostico contro cui combattere non è la concentrazione, sono le distrazioni.

Certo, non è sempre così. Può succedere che non riesci a trovare il focus e la tua mente inizi a vagare: e vaga, e vaga, e vaga. Ma è raro. Invece, le distrazioni sono appollaiate sulle tue spalle, mentre sei chino davanti allo schermo, e si contendono la tua attenzione.

Le distrazioni sono un problema enorme e non c’è una bacchetta magica che puoi agitare in aria per farle sparire.

Ecco di cosa hai bisogno per vincere: fondamentalmente devi essere uno stronzo.

Sì, hai capito bene. Non dovrai esserlo tutto il giorno, con tutti, ma quando ti siedi e inizi a scrivere, attiva la modalità “stronzo”.

Come ogni modalità funzionale allo scopo, ha le sue regole:

Butta via il telefono

Quante volte ti capita di ritrovarti a rispondere a un messaggio, a una chiamata, a controllare le notifiche dei tuoi account social, quando invece dovresti aver cominciato a scrivere? La tua intenzione era di impiegarci “un minuto” e invece ti sei perso, ti sei distratto. 

Tranquillo, c’è una soluzione: SPEGNI IL TELEFONO!

Stai sprecando il tuo tempo, molto più di quanto pensi. Ogni volta che butti l’occhio al tuo telefono, ti distrai. Tutte le volte che pensi “un secondo di pausa”, e prendi il telefono, ti stai perdendo. Ritrovare il focus e orientarti di nuovo, ti costerà almeno altri 30 minuti. 

Lo so, spegnere il telefono è doloroso. La tua famiglia, i tuoi amici, potrebbero pensare che sei il solito stronzo e non vuoi rispondere al telefono. Ebbene sì, questo è un biscotto amaro che dovrai mangiare, se vuoi essere produttivo. Se lo capiranno bene, altrimenti, ignorali. Tu hai un obiettivo e se non lo raggiungi, sarai tu a rimetterci, non loro.

Stabilisci delle fasce orarie in cui sei disponibile a rispondere al telefono, o puoi dedicarti a scrivere i tuoi pensieri sul tuo canale social preferito. Non importa come deciderai di organizzarti, ciò che è rilevante è che quando devi scrivere, tu scrivi. Punto.

La tua produttività ringrazia, credimi.