8. Quali emozioni vuoi suscitare con il tuo contenuto?

Cosa puoi dire per esprimere concretamente l’emozione che punta al tuo bersaglio?

Hai scelto un’emozione, sei partito con un’introduzione, che ti ha portato a incontrare i tuoi lettori, hai argomentato e mostrato le prove. Ora consegna l’emozione che hai scelto di far provare al tuo lettore.

I grandi scrittori sono come gli allenatori sportivi: ti spiegano e mostrano ciò che devi fare, poi ti svelano il modo migliore per poterlo fare.

Gli esempi che hai mostrato nel blog post hanno preparato l’emozione che vuoi trasmettere, ma è necessario argomentare: trovare le parole giuste per portarli alla meta. Per raggiungere l’emozione obiettivo del tuo blog post:

“È difficile credere a quello che ti ho appena mostrato, eppure funziona. Puoi dire basta ai clienti che ti tormentano e denigrano l’arte di ciò che fai. Basta saltare da un cliente all’altro, senza mai stabilire una reputazione solida nel tuo settore. 

Puoi diventare un esperto del tuo campo e i clienti ti seguiranno, penderanno dalle tue parole. Ti tratteranno con il rispetto che meriti.

Non ignoreranno più i tuoi consigli, non si permetteranno mai di pagare in ritardo, anzi, ti pagheranno in anticipo e molto di più di ciò che guadagni oggi. Ma la soddisfazione più grande, sarà vedere che vorranno farlo con gioia, perché si fidano di te.

È sempre una questione di posizionamento. Il guest blogging ti permette di posizionati come esperto di settore. Il risultato è che non avrai più clienti ignoranti che non pagano. 

Finalmente, puoi fare un buon lavoro, con buoni clienti per una buona paga. E non solo oggi, non solo una o due volte, ma per sempre.

Sei salvo.”

Ricordati che non stai semplicemente scrivendo per trasmettere informazioni. Stai scrivendo per creare un legame tra te e il tuo lettore. Più emozione trasuderà la tua scrittura, più forte sarà il legame che potrai creare con il tuo lettore.