1. Chi è il tuo lettore ideale?

È palese che tu non possa scrivere per tutti. Ma ciò che non è ovvio, è che non puoi nemmeno scrivere per un pubblico. Il tuo pubblico.

Mi spiego meglio.

Il tuo pubblico è interessato all’argomento che tratti, questo è vero, altrimenti non sarebbe il tuo pubblico, giusto? Ok. Però, è composto da decine di persone diverse.

Immagina, per un attimo, che il tuo blog tratti proprio il “come gestire un blog e come scrivere blog post”. 

Tra i tuoi lettori ci saranno persone che si trovano in situazioni diverse:

  • Persone che vogliono aprire un blog, ma ancora non hanno iniziato.
  • Persone che hanno già un blog e vogliono sapere come aumentare il numero di visitatori.

Tutti scrivono o vorrebbero farlo, per ragioni diverse, anche tra i principianti: 

  • Potrebbero voler promuovere la propria attività.
  • Forse sono dei liberi professionisti che stanno cercando nuovi clienti.
  • Magari sono scrittori che vorrebbero promuovere il loro libro.
  • Semplicemente, potrebbero adorare la scrittura e vogliono un blog per poterla coltivare e condividere.

Ognuna di queste persone pensa al blog in modo diverso. Tu non puoi scrivere per tutti allo stesso modo, nello stesso tempo.

Devi decidere per chi stai scrivendo: a chi interessa l’argomento del blog post che stai scrivendo?